Arvicola: le specie

Arvicola d’acqua

(Arvicola terrestris)

Aspetto

  • 12–22 cm di lunghezza, con una coda poco più corta della metà del corpo.
  • 60–180 g di peso.
  • Distinguibile dai topi domestici e dai ratti per la forma compatta e grassoccia del corpo, la testa relativamente grossa e ampia e la coda corta.

Ciclo vitale

  • 3–8 cuccioli per figliata; 3–6 (topo di campo 10–15) figliate l'anno.
  • Periodo di gestazione (per tutte le specie): circa 3 settimane.
  • 8 settimane dalla nascita alla maturità sessuale.

Abitudini

  • Abita in terreni freschi e umidi, fossi, argini dei corsi d'acqua, terrapieni, pascoli a coltura intensiva, aree erbose con alberi giovani, giardini, frutteti e vigneti.
  • Mangia radici, causa danni scavando tane.
  • Buon nuotatore e tuffatore, attivo sia di giorno che di notte.
  • Non va in letargo.

Arvicola di prato

(Microtus pennsylvanicus)

Aspetto

  • Piccolo roditore, gambe corte, coda corta.
  • Lunghezza media 16,5 cm.
  • Pelo marrone castagno che diventa più grigio d'inverno.
  • Le zampe anteriori hanno 4 dita, quelle posteriori 5.
  • Naso tondo.

Ciclo vitale

  • Le femmine possono riprodursi da 1 a 5 volte l'anno.
  • In media 5 cuccioli per figliata.
  • La durata della vita, in ambiente naturale, è inferiore ad un anno, a causa dei predatori; può vivere vari anni in cattività.

Abitudini

  • Visibilità: sono visibili durante tutto l'anno. Più attive di notte durante l'estate e di giorno durante l'inverno.
  • Nutrimento: erba e semi, corteccia durante l'inverno.
  • Ubicazione: spazi aperti, inclusi prati umidi, soprattutto zone con folta vegetazione.
  • Nidificazione: creano tane sotterranee e d'estate costruiscono nidi con l’erba secca. Durante l'inverno scavano tane sotterranee sotto la neve.